RICETTE
Comments 2

Pollo al Limone e pomodori San Marzano appassiti in forno

La domenica è un giorno di festa ed è bello passarlo come più ci piace e con chi più ci piace.
Io mi sono divertita a preparare il pranzo per tutta la mia famiglia.

Preparazione:

Ho preso un pollo intero e dopo averlo lavato bene sotto l’acqua corrente, l’ho messo all’interno di una boule e ho iniziato ad aromatizzarlo.

qui la scelta è tutta personale, ci si può sbizzarrire con la fantasia, erbe aromatiche, spezie….
io ho optato per un profumo classico, e tradizionale:
ho aggiunto rosmarino, aglio, sale, pepe, abbondante limone, e un filo di olio extra vergine di oliva.

L’importante è massaggiare bene la carne con gli aromi per distribuirli nella maniera più uniforme, e cercare di bagnarla bene con il succo di limone.

Dopodichè andiamo ad inserire il pollo all’interno di un sacchetto per la cottura, sempre mantendo assieme i suoi aromi, e versiamo anche il succo all’interno del sacchetto.
Va chiuso bene
e poi va appoggiato sopra ad una pirofila e coperto con carta stagnola (io ho preferito coprirlo con un’altra pirofila, ma il risultato finale non cambia).

Se avete la possibilità di prepararlo il giorno prima sarebbe l’ideale, poichè il pollo all’interno del suo sacchetto messo in frigorifero, ha più tempo di profumarsi e da marinarsi.

Ora inforniamo a 180° in modalità forno ventilato, il tempo di cottura si aggira intorno alle due ore.

Il trucco per un vero polletto succulento è che oltre metà cottura (dopo quindi un’ora e mezza) va tolto dal suo sacchetto per la cottura, messo in una pirofila ben oleata, e va aggiunto sopra un po di succo che ha formato il pollo all’interno del sacchetto e rimesso in forno.

Dopo un quarto d’ora va ritolto dal forno e va riaggiunto un po di sughetto della cottura.
e via così fino a che non vediamo che il pollo è bello dorato e perciò cotto a sufficienza.


Ho pensato a preparare anche un contorno, e poichè avevo dei bei pomodori san Marzano, li ho preparati appassiti al forno con l’origano.
Come primissima cosa, dopo aver lavato i pomodori, li ho tagliati a metà e riposti in una pirofila che ho precedentemente unto con dell’olio extra vergine di oliva.

Li ho ben salati e pepati e ho aggiunto qualche aroma come l’aglio, l’origano ed il basilico.
Sarebbe stato perfetto usare anche timo, menta, pepe rosa, o oli profumati,
e se li avete in casa vi consiglio di unirvi anche olive taggiasche o capperi. Sono i miei accostamenti preferiti, tipicamente mediterranei.

Dopo li ho messi in forno, coperti con carta stagnola o con un coperchio
a 180° con forno ventilato,
La durata è personale, io ho prolungato la cottura per oltre un ora, e per avere un pomodoro più appassito, dopo ho tolto il coperchio dalla pirofila, perciò la scelta è completamente vostra.

Questo è il risultato, è un ottimo piatto, molto economico e non troppo complesso da preparare.
Il bello è che riesce ad unire a tavola tutta la famiglia: piccoli e grandi.

C.

This entry was posted in: RICETTE

da

Appassionata di mode, tendenze e comunicazione. La cucina e la pasta fresca sono parte del mio sangue e tra una ricetta e un'altra scrivo di vita quotidiana, eventi e di tutto quello che mi circonda. Ovviamente tutto questo lo faccio con le mani sporche di farina e con la fotocamera vicino.

2 Comments

  1. Anonimo says

    Complimenti Camilla le tue ricette fino ad oggi le ho seguite tutte in particolar modo ho potuto provare il tuo cous cous ed è veramente delizioso! Avanti così io aspetto nuove ricette😋xo xo

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...