Due torte. Una ricetta. Una colazione. Un sabato di ottobre.

Oggi mi sono alzata di buon umore. Non sempre c’è un perché delle cose, anche se questa volta un perché c’è.

Sono amante delle colazioni, le amo tutte. Quelle in famiglia, quella a casa, quelle di una città nuova, quelle del bar del centro la domenica mattina, quelle super ricche negli hotel sulle Dolomiti con le cameriere vestite con gli abiti tipici.. Ma ciò che mi fa amare così tanto il primo pasto della giornata è il profumo. 
Ormai l’avrete capito che sono fissata con gli odori; ho imparato a riconoscerli bene e a distinguerli negli ambiti più similari. Nelle mie ricette lo scrivo e cerco di descrivervelo il profumo dei piatti, mi sembra che manchi qualcosa se non lo faccio. 
Ecco perché amo le colazioni. Perché hanno un odore buono. Bene o male tutte le colazioni ce l’hanno.. Anche quelle mattine in cui il toast viene bruciacchiato. 
E la mia mattina oggi profuma un sacco perché ho preparato due torte in una. 
Sembra strano e pure complicato, bensì tutt’altro. Con un unico impasto ho preparato due piccole tortine, seppur la stessa ricetta, ho cercato di renderle differenti. 
Ho preparato un torta di mele e pinoli 
E una torta variegata al cacao.  
Per prima cosa vi dico gli ingredienti base:
– 3 uova intere
– 250gr di burro 
– 70gr di fecola di patate
– 180gr di farina 
– 250gr di zucchero
– un pugno di farina di cocco
– la scorza di un limone grattugiato
– una bustina di lievito

Impastiamo tutti gli ingredienti assieme. 

A questo punto andremo a dividere il nostro impasto in due; una prima parte la andiamo a distendere in una teglia per torte e cerchiamo di livellarla il più possibile.

Sbucciamo una mela e a seconda del nostro gusto, andiamo a distendere delle fettine sopra la nostra torta. Dopodiché aggiungiamo i pinoli e mettiamo in forno a 180′ per mezz’ora circa.

Il resto dell’impasto lo dividiamo nuovamente in due parti, una parte la mettiamo all’interno della teglia che abbiamo scelto per cuocere la torta e l’altra parte la rimpastiamo con un cucchiaio di cacao amaro in polvere.

A questo punto mettiamo nella teglia anche l’impasto con il cacao e con l’aiuto di uno stuzzicadente creiamo dei cerchi, in maniera da rendere variegata la torta al momento del taglio con il coltello.

Ora possiamo mettere anche questa torta in forno, sempre a 180′ per mezz’ora con il forno in modalità ventilato. 

Ecco la torta variegata dopo la cottura.

Per decorare la torta con le mele, in una ciotola mettete due cucchiai di zucchero a velo con del succo di mezzo limone e mescolate. Otterrete una crema bianca, simil trasparente, molto densa. 

Con l’aiuto di un cucchiaio mettetela sulla torta di mele quando è ancora calda. Avrete così un bellissimo effetto di glassatura.

Buona colazione. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

VIAGGI, SCOPERTE E VITA QUOTIDIANA

IL DIARIO DI CAMILLA

Non esitare a contattarci per avere informazioni. 345 74 13 704 Ignora