COLLABORAZIONI, RICETTE
Lascia un commento

Mezzelune di Kale con cipolla di Tropea caramellata

Il cavolo riccio, anche chiamato Kale, ha spopolato le tavole americane degli ultimi anni. Proposto come insalata super chic o lasciato appassire al forno come chips sana e genuina, è diventato un prodotto molto ricercato e sta arrivando anche qui da noi. Io ho provato questo prodotto dell’azienda OrtoRomi.

Personalmente lo conoscevo di fama ma non avevo mai sentito il suo particolare sapore. Mi ha colpito immediatamente il suo odore inconfondibile di cavolo e il suo gusto così saporito mi ha letteralmente rapito.

Volevo preparare una ricetta nuova, innovativa. Non volevo proporlo nuovamente come si è già visto e rivisto nella sua indole standard ma trovare un’idea originale ed elegante allo stesso tempo. Così mentre lo assaggiavo ho immediatamente pensato di utilizzarlo come ripieno di una pasta fresca. L’abbinamento alla ricotta vaccina, così delicata e al parmigiano così tipico della mia regione.

Ho scelto un formato di pasta a mezzaluna, tagliato con il coppa pasta a forma di fiore, per un gusto puramente stilistico personale, e per quanto riguardava il ripieno ci ho pensato a lungo.

Doveva riuscire a valorizzare il Kale stesso ma senza essere invadente e coprirlo. La proposta che vi voglio suggerire è un condimento dolciastro dato dalla caramellizzazione della cipolla di Tropea e i pomodorini. Un vero tripudio di sapore da lasciare decisamente senza parole.

L’unica cosa che posso dirvi è di provarlo, è un qualcosa di veramente particolare e delizioso.

Ingredienti per 25 mezzelune:

PER LA SFOGLIA:

250 g farina 00

2 uova e un tuorlo

PER IL RIPIENO:

250 g di Kale Insal’Arte by OrtoRomi

125 g di ricotta vaccina

50 g di parmigiano

Sale fino q.b.

Pepe q.b.

PER IL CONDIMENTO:

1 cipolla grande di Tropea

250 gr di pomodorini datterini

2 cucchiai di zucchero

2 foglie di salvia

Olio EVO q.b.

Sale fino q.b.

Per preparare le mezzelune iniziate preparando la sfoglia fresca all’uovo. Prendete la farina e versatela in una ciotola assieme alle uova. Impastate bene gli ingredienti per ottenere un composto omogeneo. Aggiungete acqua se il composto dovesse risultare troppo duro e poco elastico o al contrario della farina se risultasse troppo appiccicoso.

Trasferite l’impasto sul vostro piano di lavoro e iniziatelo a lavorate energicamente con le mani fino a formare una sfera che andrete poi a coprire con la pellicola e lasciare riposare per 20 minuti circa.

Mentre aspettate potete dedicarvi al ripieno. Prendete una ciotola e versatevi la ricotta, il Parmigiano, sale e pepe. Tagliate il Kale finemente a coltello e aggiungetelo agli altri ingredienti. Amalgamare bene il tutto per ottenere un composto bene omogeneo.

img_1745img_1751img_1755img_1756img_1757

Trasferite il composto in una sac-à-poche e tenetelo da parte. Ora che la sfoglia è pronta potete iniziare a preparare le mezzelune. Potete tirare la sfoglia con il mattarello se siete pratici o, se l’avete, con un tirapasta. La sfoglia deve essere abbastanza sottile. Quando avrete tirato la sfoglia tagliate dei quadrati e riempiteli con il ripieno all’interno della sac-à-poche.

Chiudete i due lembi opposti del quadrato ottenendo un triangolo e muniti di un coppa pasta tagliate il bordo. Io ho scelto di utilizzare un taglia biscotti a forma di fiore, ognuno può utilizzare quello che preferisce.

img_1763img_1764img_1767img_1770

Ora che la pasta fresca è pronta occupatevi del condimento. Tagliate grossolanamente la cipolla di Tropea e lasciatela soffriggere a fuoco basso per qualche minuto in olio extra vergine di oliva. Quando inizierà a diventara dorata aggiungete i pomodorini tagliati a metà e lo zucchero che farà caramellare i nostri ingredienti. Io ho aggiunto due foglie di salvia per aromatizzare. In pochi minuti il condimento sarà pronto e non vi rimarrà che buttare la pasta in acqua salata bollente, dopo 4/5 minuti sarà da scolare e lasciare saltare in padella con il condimento.

img_1791img_1787img_1794img_1792img_1799

A questo punto mi resta da augurarvi buon appetito e aspetto i vostri commenti se provate questo piatto così ricercato e veramente speciale.

Camilla

This entry was posted in: COLLABORAZIONI, RICETTE

da

Appassionata di mode, tendenze e comunicazione. La cucina e la pasta fresca sono parte del mio sangue e tra una ricetta e un'altra scrivo di vita quotidiana, eventi e di tutto quello che mi circonda. Ovviamente tutto questo lo faccio con le mani sporche di farina e con la fotocamera vicino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...